sabato 19 giugno 2010

Attivare PHP e Apache in (Snow) Leopard


Sapevate che il vostro Mac con Leopard o Snow Leopard ha già preinstallato Apache 2.2.14 e PHP 5.3.1 ma non è attivato per default?
Questo post vi insegnerà ad attivarlo in 10 passi!
Tutto ciò che vi serve è il Terminale che trovate nella solita cartella "Applicazioni>Utility"
  1. Aprite il terminale e scrivete: cd /private/etc/apache2 per andare nella cartella dove risiede il file http.conf che dovremo modificare,
  2. Scrivete sudo nano -c http.conf e di seguito la vostra password di amministratore; questo comando aprirà il file http.conf con un editor (nano) con il contatore di linee (- c) in modalità Amministratore (sudo),
  3. Andate alla linea 115 (muovendovi con i tasti di direzione oppure "ctrl"+"V" per pagina giù e "ctrl" + "Y" per pagina su) dove dice "#LoadModule php5_module libexec/apache2/libphp5.so" e cancellate il simbolo "#" all'inizio della linea per attivarla nel file di configurazione (un'altra combinazione di tasti utile è "ctrl" + "W" per cercare una stringa),
  4. Premete i tasti "ctrl" e "X" per uscire da nano e salvare il file, quindi premete "Y" per sovrascrivere il file e "invio" per confermare il nome, questa serie di comandi dovrebbe farvi tornare al prompt,
  5. Ora scrivete cd /private/etc per andare nella cartella etc,
  6. Quindi scrivete sudo cp php.ini.default php.ini (forse vi richiederà la password di amministratore) che copierà (cp) il file php.ini.default in un nuovo file chiamato php.ini
  7. Adesso dovrete editare il file php.ini appena in modalità amministratore creato, quindi scrivete sudo nano -c php.ini
  8. Nell' editor (nano) che si è aperto andate alla linea 110 sotto "; error_reporting" dove dice: "; Default Value: E_ALL & ~E_NOTICE" e cambiatela in "; Default Value: E_ALL" per assicurarci che PHP ci restituisca tutti gli errori quando proviamo le pagine web da noi scritte,
  9. Premete i tasti "ctrl" e "X" per uscire da nano e salvare il file, quindi premete "Y" per sovrascrivere il file e "invio" per confermare il nome, questa serie di comandi dovrebbe farvi tornare al prompt,
  10. FINITO! Potrete provare subito il vostro server PHP attivando "Condivisione web" nelle "Preferenze di Sistema>Condivisione" e in Safari provate ad aprire l'indirizzo: "http://localhost/" che dovrebbe mostrare una pagina bianca con scritto "It works!"
Per altri test potrete creare una pagina chiamata test.php e scrivere all'interno di questo file
le linee :
<?php
phpinfo();
?>
quindi spostarla nella cartella "Macintosh HD:Library:WebServer:Documents" quindi sempre in Safari andate all'indirizzo "http://localhost/test.php" per controllare che funzioni.
Funzionano anche le pagine PHP create nella cartella "nome utente>Siti" raggiungibili con l'indirizzo "http://localhost/~nomeutente/"

fonte: http://foundationphp.com/

7 commenti:

Carlo ha detto...

potresti spiegarmi cosa sono e cosa servono questi programmi? oppure darmi il link per una pagina che lo spieghi... grazie

GAMA ha detto...

@Carlo: Questi programmi avviano un server web (Apache) con un interprete per le applicazioni web lato server (PHP).
In pratica servono per attivare un server php nel proprio computer. Se non sai di cosa si tratta, probabilmente non ti serve. ;) Ciao!

Anonimo ha detto...

al punto 2 il file corretto da aprire è httpd.conf

Potresti correggere la riga in

sudo nano -c httpd.conf

Ottima guida comunque.

Vito

Emilio ha detto...

ciao, grazie per la guida, la sto usando...
ho una domanda: ma nano é un editor che va installato? non ci sono editor già presenti su Mac che posso usare? Ho capito giusto?

GAMA ha detto...

@Emilio: nano è già compreso in Osx 10.6!

Alessandro ha detto...

Ciao, guida interessante. Ho un problema però, il mio httpd.conf è vuoto! Non c'è nessuna riga scritta centro, al che non posso nemmeno trovare quella per abilitare il modulo php. Credo non mi basti aggiungere quella riga, dato che manca tutto il resto della configurazione...come mai? Ho già abilitato apache con condivisione web...

Anonimo ha detto...

ottimo tutorial grazie mille!!!
kmq secondo me è meglio se aggiungi alla fine di reinizzializare Safari xkè qualcuno (come me!!) all'inizio non si capiva come mai non funzionasse!!!!

;)