sabato 12 ottobre 2019

Mojave: Ignorare la notifica dell'aggiornamento per Catalina in "Aggiornamento Software"

Questa settimana Apple ha reso disponibile il download del suo nuovo sistema operativo per Mac OSX 10.15 e automaticamente sull'icona delle "Preferenze di Sistema" e, al suo interno, sull'icona del "Aggiornamento Software", è apparso il cerchietto rosso di notifica di un nuovo download disponibile.
Se anche tu, come me, non hai ancora il desiderio di aggiornare a Catalina c'è un facile trucchetto per ignorare questo aggiornamento e rimuovere i cerchietti rossi dalle icone!
Dovrai solo aprire il "Terminale" (in "Applicazioni>Utility") e scrivere il seguente comando seguito da invio:

sudo softwareupdate --ignore "macOS Catalina"

Quando poi vorrai installare Catalina potrai annullare ciò che hai appena fatto e rimuovere le voci di "Aggiornamento Software" ignorate scrivendo:

sudo softwareupdate --reset-ignored

e gli aggiornamenti del 10.15 saranno di nuovo disponibili.

fonte: https://www.jamf.com/



sabato 21 settembre 2019

Mojave: il nuovo modo di scattare degli screenshots

Apple in macOs Mojave ha apportato dei miglioramenti al programma per fare gli screenshots; se premi la combinazione di tasti Cmd + Maiuscolo + 5 si aprirà, nella parte bassa dello schermo, il nuovo strumento per scattare foto allo schermo.

Si può scegliere se acquisire l'immagine dallo schermo intero, dalla finestra selezionata o da una selezione effettuata col mouse, oppure se registrare un video dello schermo intero o di una sua parte selezionata col mouse.
Inoltre nella sezione "Opzioni" all'estrema sinistra, potrai decidere dove salvarla, se impostare un timer per ritardare lo scatto, se includere il mouse e altro.

sabato 27 aprile 2019

Creare files zip protetti senza nessuna app

Creare un file zip in OSX è molto semplice:
cliccate col tasto destro del mouse sul file o la cartella da comprimere e scegliete la voce "Comprimi"!

Ma nel caso che volessimo proteggerlo con una password?
Nulla di più semplice... dovrete però utilizzare l'applicazione "Terminale" (che trovate in Applicazioni\Utility):
scrivete :

zip -er nomearchivio.zip /posizione/file/da/comprimere

dove nomearchivio.zip sarà il nome da assegnare al file compresso e
/posizione/file/da/comprimere sarà il percorso del file/cartella da comprimere, che potrete semplicemente ricavare spostando il file/cartella da comprimere nella finestra del terminale.

dopodiché premete il tasto Invio e vi verrà chiesto di inserire la password per 2 volte ed infine il vostro file verrà creato nella cartella home dell'utente attivo.

fonte: https://www.macitynet.it/

sabato 7 aprile 2018

Come mostrare solo le app attive nel Dock

Questo piccolo trucchetto vi permetterà di trasformare il Dock in un più semplice switcher di app, in modo che saranno visualizzate solo le applicazioni attualmente in esecuzione sul Mac, un po' come la barra delle applicazioni di Windows.
Vedere solo le app attive nella parte inferiore della scrivania può essere un cambiamento rinfrescante se il Dock è diventato ingombrante nel tempo con varie scorciatoie di app ma si dovrà usare Spotlight ( "cmd+Spazio" per attivarlo) o un metodo alternativo per lanciare le Applicazioni del tuo Mac.

  • Aprite il Terminale (in "Applicazioni>Utility")
  • Scrivete questo comando : defaults write com.apple.dock static-only -bool true; killall Dock
  • Premete Invio
  • Il Dock si riavvierà per mostrare solo le applicazioni attualmente in esecuzione e nell'ordine in cui sono state attivate.
Per tornare al comportamento normale del Dock dovrete scrivere nel Terminale:
defaults write com.apple.dock static-only -bool false; killall Dock


fonte: https://www.macrumors.com/

sabato 24 marzo 2018

Aggiungere spazi vuoti nel Dock

Avevo già trovato nel 2009 questo trucchetto e voglio riproporvelo perché continua a funzionare anche nei moderni sistemi operativi Apple.
In precedenti post avevo distribuito un apple script che aggiungeva lo spazio automaticamente, ma dopo averlo provato nel mio Mac, ho scoperto che Sierra non mi permette di aprirlo, così vi mostro il metodo "manuale" per aggiungere spazi vuoti nel Dock:
  • Aprite il Terminale (in "Applicazioni>Utility")
  • scrivete il seguente comando : defaults write com.apple.dock persistent-apps -array-add '{"tile-type"="spacer-tile";}'; killall Dock
  • premete Invio
  • il Dock sarà riavviato e apparirà lo spazio tra le icone nella parte sinistra che potrete spostare a vostro piacimento
Per aggiungerne altri ripetete il comando e per rimuoverlo dovrete spostarlo fuori dal Dock o cliccarci col tasto destro del mouse e scegliere "Rimuovi dal Dock".

Se volete aggiungere spazi nella parte destra del Dock sostituite persistent-apps con persistent-others nel comando precedente.
Se volete aggiungere uno spazio più piccolo sostituite "tile-type"="spacer-tile" con "tile-type"="small-spacer-tile".
Infine se volete uno spazio di dimensione flessibile sostituite "tile-type"="spacer-tile" con "tile-type"="flex-spacer-tile".

sabato 3 marzo 2018

Contare le linee di un file col Terminale

Hai bisogno di sapere quante righe ci sono in un file di testo o in un documento?
Il conteggio delle righe di qualsiasi file è semplice con il terminale e il comando per effettuare il conteggio delle linee è lo stesso in tutti i moderni sistemi operativi basati su Unix:
wc
questo comando è in grado di contare le righe, le parole e i caratteri nei files di testo.
Come fare:

  • Aprite il Terminale (in "Applicazioni>Utility")
  • scrivete questo comando sostituendo nomefile col nome del file del quale volete contare le righe:  wc -l nomefile
  • premete il tasto invio: apparirà il numero delle linee seguito dal nome del file
come probabilmente avrete indovinato la flag -l significa linea.
Per velocizzare il tutto vi basterà scrivere wc -l , lasciare uno spazio e trascinare il file di cui contare le linee sulla finestra del Terminale.

Se infine il comando inserito è: wc nomefile senza nessuna flag sarà restituito il conteggio delle righe, quello delle parole poi quello dei caratteri.